mercoledì 26 ottobre 2011

Ciambella, quella classica col buco e la granella di zucchero


Quella che la mamma cucinava il sabato pomeriggio, dentro la pentola rossa con il fondo smaltato.
Quella che ogni volta gli chiedevo se potevo mescolarla io, perchè dai mamma, sono capace, che poi non ero capace e le rimollavo la pentola con il braccio dolorante.
Quella che alla fine non mangiavo mai perchè non mi piaceva, perchè era dura, perchè non c'era il cioccolato, perchè impalugava.
La mia però è morbida, perchè c'è meno farina e adesso devo darmi gli schiaffi sulle mani per non mangiarla tutta....

Ingredienti
100 gr di burro
150 gr di zucchero
3 uova
75 ml di latte (io ho fatto a occhio, circa mezzo bicchiere)
300 gr di farina
1 bustina di lievito
1 cucchiaino di zucchero a velo vanigliato
Zucchero in granella per decorare

Preparazione
Tenete il burro a temperatura ambiente.
Accendete il forno a 180°.
Se vi siete dimenticate di tirare fuori il burro dal frigo ed è duro come il marmo potete metterlo nella teglia che userete per cuocere la ciambella e infilarlo per un paio di minuti in forno.
Si arrenderà alle vostre ragioni più facilmente.
Mescolate il burro tagliato a tocchetti con lo zucchero utilizzando le fruste.
Aggiungere le uova continuando a mescolare. Ora unite la farina già mescolata al lievito e allo zucchero vanigliato e amalgamate il tutto aiutandovi con il latte che verserete un po' alla volta.
Versate il composto in una teglia imburrata e infarinata con il buco in mezzo cospargendo con abbondante zucchero in granella.
Cuocete a 180° per 30 minuti facendo la prova stecchino per verificare la cottura.
Se non avete uno stampo con il buco potete farlo da voi mettendo al centro di uno stampo tondo un bicchiere di vetro che avrete protetto con un pirottino di aluminio (quelli che si usano per fare i muffin per intenderci).


E' una buona anche liscia, ma io la preferisco corretta alla marmellata...

8 commenti:

  1. Tenerissimi ricordi per una ciambella da leccarsi i baffi, grazie per averla condivisa!

    RispondiElimina
  2. Che delizia cosi soffice ,,,,voglio una fetta!

    RispondiElimina
  3. meravigliosa come la faceva la mia nonnina...

    RispondiElimina
  4. assolutamente mai botte sulle mani..MAI!!! capito?? Anzi trattale bene che non fanno nulla di male..se fai una ciambella...la fai per gustarla, no??? baci, Flavia

    RispondiElimina
  5. ..quella buona a colazione! bacio

    RispondiElimina
  6. bella morbidosa, perfetta col caffelatte no?

    RispondiElimina
  7. Un aspetto davvero invitante, nn c'e' cosa migliore dei dolci classici e antichi nn solo x i loro sapori e la loro genuinita' ma anche xche',come ci hai gia' fatto notare tu,ci porta alla nostra infanzia!!! bacio!!!! ;-)

    RispondiElimina
  8. che bella e soffice...sai che (a proposito degli ultimi post musicali) mi rocrda un gonfissimo e fluffissimo 45 giri?

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...